Quando il nostro sistema immunitario abbassa la guardia ecco che può presentarsi lei: la cistite!

Si tratta di un disturbo molto frequente che riguarda tutte le donne, le quali almeno una volta nella vita hanno avuto a che fare con questo disturbo. 

Ma come possiamo prevenire o combattere la cistite ? Il Mirtillo rosso è un valido aiuto.

È un fitoterapico di grande efficacia. Studi clinici effettuati su pazienti affetti da cistite, hanno evidenziato le proprietà antiinfiammatorie e antiflogistiche delle bacche di mirtillo rosso , che grazie all’acido citrico e malico, ai polifenoli, antocianine e antiossidanti contenuti, creano una protezione che impedisce a batteri come l’Escherichia Coli di annidarsi sulle pareti della vescica.

Il mirtillo rosso è un valido disinfettante di tutto il tratto urinario, e non solo: esplica le sue proprietà benefiche anche sull'apparato digerente e sul sistema cardiovascolare.

Come assumere il mirtillo rosso?

Ecco le dosi consigliate:

> a titolo preventivo si può assumere il Mirtillo Rosso sotto forma di succo: 50 ml al giorno

> in estratto secco, 1000mg al giorno è la dose consigliata per combattere la cistite e i fastidiosi sintomi che la caratterizzano.

È controindicato per chi soffre di insufficienza renale o è soggetto a calcolosi delle vie urinarie, a causa della componente di ossalato che in soggetti predisposti rischia di rappresentare una quota sufficiente per la formazione di calcoli. Può presentare interazioni con farmaci anticoagulanti, per cui se ne sconsiglia l’assunzione.

Consigli utili per combattere la cistite:

> Bere molta acqua durante il giorno per alcalinizzare le urine, aggiungendo la punta di un cucchiaino di bicarbonato di sodio si velocizza il processo;
> evitare cibi acidificanti (fritti, grassi animali, cioccolato) o bevande come il caffè;
> bere una tisana di malva prima di coricarsi, ma anche per l’igiene intima;
> preferire abiti non costrittivi o attillati e in fibre naturali.